Buon compleanno da Monte Novegno e Monte Priaforà

Home / Incanto Veneto

scroll down
Buon compleanno da Monte Novegno e Monte Priaforà
Novembre 14, 2015 0 Commenti

13 novembre. Devo aggiungere un’altra candelina alla mia torta di compleanno. E cosa regalarmi oltre al magnifico anno già trascorso? Festeggio concedendomi innanzitutto un giorno di ferie, perché il giorno in cui si nasce è davvero un giorno speciale. Nell’auspicio di inaugurare un nuovo anno pieno di soddisfazioni e momenti magici ho improvvisato una gita in montagna, sul Monte Novegno, nello splendido contesto delle Prealpi Vicentine.

Ricordo quando da bambina festeggiavo il compleanno con i compagni di scuola in giorni tipicamente piovosi, in cui anche l’aria sapeva di bagnato e i pavimenti di portico e salotto si coloravano poco a poco di fango. Negli ultimi anni a novembre ho avuto invece il piacere di assaporare giorni caldi e soleggiati che lasciavano l’illusione di attimi ancora estivi più che autunnali.

Mauri ed io siamo pronti, zaino in spalla e scarponi ai piedi. La giornata si prospetta emozionante. In pianura è di nuovo nebbia fitta e umida che impregna strade e campi con il suo odore tipico. Eh sì, perché la nebbia ha un suo odore riconoscibile che, come per magia, ti ricorda che si sta avvicinando l’inverno con il Natale e che presto trascorrerai una serata condividendo con amici cioccolata al gusto di cannella.

Buon compleanno da Monte Novegno e Monte Priaforà
Buon compleanno da Monte Novegno e Monte Priaforà

In breve tempo raggiungiamo il punto di partenza per la nostra passeggiata. A valle un morbido tappeto bianco, una soffice distesa di vapore, crea un confine netto tra noi e la pianura. La nebbia si staglia sulle montagne come le onde del mare s’infrangono su un promontorio lasciandoci il privilegio di esultare a 1500 metri di quota per una meravigliosa giornata toccata dal cielo terso e da un sole radioso.

Buon compleanno da Monte Novegno e Monte Priaforà
Buon compleanno da Monte Novegno e Monte Priaforà

La libertà di trascorrere un giorno in montagna è anche apprezzarne il suo silenzio. Ci incamminiamo su quei sentieri quieti che per molto tempo sono stati rumorosi, quando durante Grande Guerra gli spari hanno rotto l’infinita tranquillità di questi luoghi. Numerose targhe commemorative ricordano i valorosi soldati che hanno combattuto contro le truppe austriache, in quella che è oggi una natura in pace assoluta.

Buon compleanno da Monte Novegno e Monte Priaforà
Buon compleanno da Monte Novegno e Monte Priaforà
Buon compleanno da Monte Novegno e Monte Priaforà

Cammino spensierata, affascinata dalle sfumature del bosco e dai contorni delle montagne che si stagliano nel cielo limpido. Incontriamo in tutto il nostro percorso solo un paio di persone e ho la sensazione che per questo giorno la montagna mi appartenga completamente. Sento la fatica dei miei passi, il mio respiro e la soddisfazione di essere arrivata al Monte Priaforà.

La montagna forata, attraversata dai raggi del sole anche nelle brevi giornate invernali, è una rivelazione che mi coglie improvvisamente quando alzo la testa per infrangere il silenzio con un “wow”.

Un ultimo sforzo e di lì a poco raggiungiamo la sommità del Monte Ciove, da dove posso ammirare entusiasta il nostro caro Altopiano dei Sette Comuni, conosciuto come Altopiano di Asiago, e tante vette che lo circondano in una cornice stupefacente.

Sono invasa dalla sensazione di essere un piccolo puntino in una natura dai lineamenti seducenti. Sarà strano ma pur essendo un puntino mi sento forte, la montagna mi rinvigorisce e rasserena nella medesima misura. Di lì a poco ci imbattiamo in un’altra meravigliosa sorpresa: due caprioli pascolano indisturbati, sono loro qui i padroni di casa. Li guardiamo, attoniti e immobili, rinunciando a scattare qualsiasi fotografia, per goderci fino in fondo l’intimità del momento e non rubare a questi splendidi esemplari la loro serenità.

Il mio cuore oggi ha raccolto una miriade di vibranti emozioni che custodirò con cura tra i ricordi di un compleanno bagnato … ma questa volta dal sole!

Commenti
  • Non sono presenti commenti per questo post.
Invia un commento
Camminando nella storia: trekking sulla Strada delle 52 Gallerie

Camminando nella storia: trekking sulla Strada delle 52 Gallerie

Settembre 25, 2016

52 le gallerie scavate nella roccia 318 i metri della galleria più lunga 366 il sentiero imboccato 600 i soldati che hann...

Continua la lettura ...

Chilometri di pura magia: in moto sul Passo Gavia

Chilometri di pura magia: in moto sul Passo Gavia

Luglio 17, 2016

Ci sono alcuni sguardi di complicità, accompagnati da sorrisi appena accennati e di altrettanta intesa. Una passione comune rimane...

Continua la lettura ...

Camminando nella storia: trekking sulla Strada delle 52 Gallerie

Respira, sei nella Natura

Scopri